COLORE DI CASA

L’utilizzo di più colori nella progettazione degli interni aiuta l’architetto a dividere gli spazi e a creare rimandi visivi in differenti zone della casa.
Il bianco, diversi toni di grigio, i colori neutri sono certo i più utilizzati, ma è possibile ottenere effetti particolari abbinando a questi un colore deciso a contrasto o, addirittura, due colori forti assieme in un solo ambiente.
Esistono dei colori cosiddetti complementari: giallo e viola, arancio e cyan, verde e magenta. Accostare fra loro questi colori è spesso una mossa azzardata. Come abbinarli in modo efficace? Per far in modo che l’abbinamento di questi due colori funzioni bisogna avere sempre un colore dominante e utilizzare l’altro come accento. Una corretta proporzione potrebbe essere 80/20.
Ad esempio: magenta e verde sono complementari. In un ambiente dovremo usare il magenta come colore di accento solo per piccoli elementi: un vaso, un cuscino, un orologio da parete o altro, e tonalità di verde per tutto il resto.
Il colore d’accento più essere utilizzato anche per mettere in evidenza una parete o una nicchia.
Per trovare il vostro abbinamento ideale chiedete consiglio ai nostri architetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *